Lecce e il suo Barocco

Lecce ed il suo barocco vi accoglierà , tra palazzi e chiese meravigliose, seguendo le orme del grande musicista Paisiello, degli Svevi e dei Del Balzo Orsini.
Conosceremo l’antica Lupiae dall’anfiteatro romano alle chiese barocche; dai palazzi nobiliari alle tradizioni della pizzica e della cartapesta, senza tralasciare la lavorazione della pietra leccese.
L’itinerario della visita guidata a Lecce inizia da Porta Napoli ( o Arco di Carlo V ), una delle tre porte della città, per proseguire in via Palmieri dove s’incontra il Teatro Paisiello.
Sarà la volta poi della Basilica di Santa Croce, emblema del barocco leccese con l’adiacente Palazzo dei Celestini e Palazzo Adorno.
Si prosegue con la visita al centro cittadino di Lecce: Piazza Sant’Oronzo.
Qui si potrà  ammirare l’Anfiteatro Romano, la Colonna di Sant’Oronzo, il Seggio dei Nobili, la Chiesetta di San Marco e la Chiesa di Santa Maria delle Grazie.
Il percorso procede per la Chiesa di Sant’Irene, edificata dai padri Teatini ed in netta contrapposizione con la precedente Santa Croce.
A seguire Piazza Duomo, che, con la Cattedrale, l’Episcopio, il Seminario vescovile ed il Campanile, uno dei più alti d’Europa, costituisce una vera e propria cittadella ecclesiastica.
La visita della città  di Lecce terminerà in piazzetta Ignazio Falconieri, dove sono presenti due esempi dell’architettura civile barocca.
La visita guidata è indicata:
A) per gruppi organizzati di adulti;
B) per scuole di ogni ordine e grado.
La visita guidata è modulata in base alla tipologia dei gruppi ed all’ età  degli alunni.
Durata del percorso: 3 ore circa (incluso spostamenti).

CONDIVIDI - SHARE