Il medioevo a Mesagne tra Bizantini e Longobardi – visita guidata

Itinerario adatto a ragazzi della scuola secondaria di primo grado
Durata 2 ore
Mesagne posta sulla via Appia Antica ebbe la sua importanza anche prima dell’anno mille. Infatti tracce della cultura longobarda e bizantina persistono all’interno dell’abitato. Una chiesa grotta fu ritrovata anni fa sotto l’attuale Santuario della Madonna del Carmine (XIII-XIV sec). Adibita al culto di S. Michele Arcangelo essa è prototipo della ben più nota Grotta di Monte S. Angelo, sul Gargano, luogo simbolo del culto longobardo.
Testimonianza del culto bizantino è senz’altro la Chiesetta di S. Lorenzo, che con i suoi lacerti di affreschi testimonia i legami tra tra Mesagne (allora Terra d’Otranto) e l’oriente bizantino.

CONDIVIDI - SHARE